Le storie di alcuni di noi

Il gusto di vivere

I ragazzi delle decorazioni ogni giorno si immergono in un caleidoscopio di colori e forme ideando e realizzando progetti unici personalizzati per ogni cliente, ogni carta da parati infatti nasce da un processo creativo e corale.

Un divenire alla ricerca della bellezza, che è condivisione semplice e vera di tante diverse capacità.

Un orgoglio di tutti perché risultato di tante storie che insieme sono diventate una storia più forte frutto dell’amicizia, della solidarietà e del supporto reciproco.

La copertina del catalogo rappresenta uno di questi meravigliosi progetti.
 


Al forno ognuno ha un compito preciso: c’è chi si occupa del lievito madre per produrre i panettoni, chi dei grissini, chi dei biscotti.

La gran parte delle lavorazioni è manuale, perfino nel confezionamento i nastri e nastrini sono legati a mano. I ragazzi assaporano i tanti momenti della giornata, carichi di entusiasmo e di una voglia di imparare contagiosa.
Sono consapevoli che ogni giorno può essere quello giusto, per crescere insieme mettendosi alla prova per riuscire a superare i propri limiti.
A San Patrignano il cambiamento si nutre di parole, di tempo, di ascolto, di un prendersi per mano per superare gli ostacoli lungo un percorso dove non ci si sente mai soli.


La vita in vigna è un’infinita esplorazione della natura, il lavoro in cantina è la concretizzazione di un progetto.
Curare la vigna è come curare la vita, la propria vita, attraverso potature e anche impianti, in attesa della stagione dei frutti, vinificare e imbottigliare è il raggiungimento di un traguardo.

È tra i filari, tra la terra e il cielo, guardando il mare azzurro in lontananza, tra le botti e le vasche in acciaio dove il vino prende forma, che i ragazzi della Cantina scoprono la gioia del fare squadra e il piacere di una fatica sana fatta di tanti particolari per un lavoro d’insieme che fa un vino diverso.
Un vino pieno di vite.


I ragazzi degli allevamenti chiamano tutti gli animali per nome. Dall’alba al tramonto si occupano di curarli, nutrirli, proteggerli.

È nel soddisfare i loro bisogni che imparano a riconoscere il rispetto, la responsabilità. Un flusso vitale in cui si desidera raggiungere i traguardi insieme, andando oltre le rivalità, in sintonia nell’aprirsi reciproco.

La sera a tavola con i compagni si scherza e si ride, ma si trova anche il modo di parlare dei propri desideri, guardando al futuro con una nuova luce nello sguardo, confidenti nella vita e in se stessi.